Differenze tra le versioni di "Come leggere i libri di Mac Dèi Ricchi"

Da DEI RICCHI.
Riga 2: Riga 2:
 
Mac Dèi Ricchi scrive contenuti per questo sito dal 2001. Nel tempo tutte le pagine sono state raccolte e riversate in decine di libri che contengono ricerche in vari campi dello scibile umano. Quelle più rivoluzionarie riguardano i temi di storia, in particolare dell’impero romano e delle religioni della Bibbia, argomenti per i quali si devono a questo autore scoperte sconosciute fino al XXI secolo.
 
Mac Dèi Ricchi scrive contenuti per questo sito dal 2001. Nel tempo tutte le pagine sono state raccolte e riversate in decine di libri che contengono ricerche in vari campi dello scibile umano. Quelle più rivoluzionarie riguardano i temi di storia, in particolare dell’impero romano e delle religioni della Bibbia, argomenti per i quali si devono a questo autore scoperte sconosciute fino al XXI secolo.
  
Il consiglio che ci sentiamo di dare ai lettori è quello di iniziare lo studio sempre dall’ultimo libro pubblicato, contenuto nella sezione novità. Dopo averlo terminato è possibile approfondire gli studi tornando indietro nel tempo e leggendo anche le altre opere, sempre in ordine cronologico di pubblicazione.
+
Il consiglio che ci sentiamo di dare ai lettori è quello di iniziare lo studio sempre dall’ultimo libro pubblicato, contenuto nella sezione [[Tutti_i_libri_di_Mac_D%C3%A8i_Ricchi#Novit.C3.A0|novità]]. Dopo averlo terminato è possibile approfondire gli studi scegliendo le altre opere da leggere, preferibilmente in ordine cronologico inverso di pubblicazione (ovvero dalla più recente alla più remota).
 +
 
 +
==Consigli di lettura==
 +
Oltre alle indicazioni sopra esposte, forniamo di seguito alcuni consigli per orientarsi tra le tante informazioni che abbiamo pubblicato.
 +
Ogni libro è identificato da un titolo e da una sigla generalmente ricavata dall’acronimo del titolo: ad esempio  [[De hebraica fabula]], con acronimo DHF. Per l’elenco di tutti gli acronimi si rimanda più sotto.
 +
 
 +
I contenuti di ogni libro sono raggruppati in oggetti nidificati denominati argomenti, temi e documenti, identificati da un titolo preceduto da una sigla (in apice) composta da: una lettera (rispettivamente A, T, D), un indice (numero). Ad esempio:
 +
*<sup>A|239|</sup> Questioni di cronologia
 +
*<sup>T|1264|</sup>  Gli errori ai tempi di Erode il Grande
 +
*<sup>D|496|</sup> Bibliografia
 +
L’ordine di nidificazione è:
 +
*un libro contiene più argomenti
 +
*un argomento contiene più temi
 +
*un tema contiene più documenti.
 +
 
 +
La numerazione è solo indicativamente progressiva, nel senso che gli indici più alti corrispondono generalmente a testi più recenti. Ma non è una regola. Lo stesso dicasi per l’esposizione, nel senso che gli oggetti non vengono presentati sempre in ordine progressivo, in quanto durante la redazione i contenuti possono subire spostamenti per venire adattati all’evoluzione dello studio.
 +
La numerazione è continua solo per i documenti, mentre per gli argomenti e i temi mancano alcuni indici che non sono utilizzati in quanto facenti parte di una vecchia impostazione redazionale non più usata.
 +
 
 +
All’interno di ogni documento vi sono richiami ad altri che vengono indicati sostituendo nella sigla la lettera D con la P. Ad esempio nel documento  “<sup>D|3204|</sup> Il primo frammento di SAD” si legge la frase:
 +
 
 +
''L’ultima coppia è l’unica vera in quanto accertabile con testimonianze storiche. Descritta, a suo modo, nell’Apocalisse di Giovanni dove i due martiri sono indicati come “i due testimoni” contro cui si avventa la “bestia che sale dall’abisso” <sup>{P|2844|DHF}</sup>.''
 +
 
 +
La sigla <sup> {P|2844|DHF} </sup> indica un rimando al documento D|2844| che si trova nel libro con sigla DHF ([[De hebraica fabula]]).  
  
 
== Le sigle dei libri ==
 
== Le sigle dei libri ==

Versione delle 20:50, 25 mar 2021

Introduzione

Mac Dèi Ricchi scrive contenuti per questo sito dal 2001. Nel tempo tutte le pagine sono state raccolte e riversate in decine di libri che contengono ricerche in vari campi dello scibile umano. Quelle più rivoluzionarie riguardano i temi di storia, in particolare dell’impero romano e delle religioni della Bibbia, argomenti per i quali si devono a questo autore scoperte sconosciute fino al XXI secolo.

Il consiglio che ci sentiamo di dare ai lettori è quello di iniziare lo studio sempre dall’ultimo libro pubblicato, contenuto nella sezione novità. Dopo averlo terminato è possibile approfondire gli studi scegliendo le altre opere da leggere, preferibilmente in ordine cronologico inverso di pubblicazione (ovvero dalla più recente alla più remota).

Consigli di lettura

Oltre alle indicazioni sopra esposte, forniamo di seguito alcuni consigli per orientarsi tra le tante informazioni che abbiamo pubblicato. Ogni libro è identificato da un titolo e da una sigla generalmente ricavata dall’acronimo del titolo: ad esempio De hebraica fabula, con acronimo DHF. Per l’elenco di tutti gli acronimi si rimanda più sotto.

I contenuti di ogni libro sono raggruppati in oggetti nidificati denominati argomenti, temi e documenti, identificati da un titolo preceduto da una sigla (in apice) composta da: una lettera (rispettivamente A, T, D), un indice (numero). Ad esempio:

  • A|239| Questioni di cronologia
  • T|1264| Gli errori ai tempi di Erode il Grande
  • D|496| Bibliografia

L’ordine di nidificazione è:

  • un libro contiene più argomenti
  • un argomento contiene più temi
  • un tema contiene più documenti.

La numerazione è solo indicativamente progressiva, nel senso che gli indici più alti corrispondono generalmente a testi più recenti. Ma non è una regola. Lo stesso dicasi per l’esposizione, nel senso che gli oggetti non vengono presentati sempre in ordine progressivo, in quanto durante la redazione i contenuti possono subire spostamenti per venire adattati all’evoluzione dello studio. La numerazione è continua solo per i documenti, mentre per gli argomenti e i temi mancano alcuni indici che non sono utilizzati in quanto facenti parte di una vecchia impostazione redazionale non più usata.

All’interno di ogni documento vi sono richiami ad altri che vengono indicati sostituendo nella sigla la lettera D con la P. Ad esempio nel documento “D|3204| Il primo frammento di SAD” si legge la frase:

L’ultima coppia è l’unica vera in quanto accertabile con testimonianze storiche. Descritta, a suo modo, nell’Apocalisse di Giovanni dove i due martiri sono indicati come “i due testimoni” contro cui si avventa la “bestia che sale dall’abisso” {P|2844|DHF}.

La sigla {P|2844|DHF} indica un rimando al documento D|2844| che si trova nel libro con sigla DHF (De hebraica fabula).

Le sigle dei libri

Per individuare i libri spesso vengono usate delle sigle abbreviate di cui si riportano le corrispondenze con le pubblicazioni:

Sigla Titolo
AD Anno Domini
DHF De hebraica fabula
DPP DEI RICCHI per principianti
DRF De romana fabula
DVC Da vegani a cristiani
GB Giovanni Battista - La storia mai raccontata
GST Gesù - La storia tradita
IM Le immagini del mistero
NS Numeri e storia
RC1 Radici cristariane - Le origini
RC2 Radici cristariane - L'Olocausto
SSV Giovanni Battista - La storia svelata
V.I DEI RICCHI - Volume I
V.II DEI RICCHI - Volume II
V.III DEI RICCHI - Volume III
V.IV DEI RICCHI - Volume IV
V.V DEI RICCHI - Volume V
V.VI DEI RICCHI - Volume VI
VP Il vero profeta