Marco Antonio era un avo dell’imperatore Antonino Pio?

Share with:


M.R. ci ha sottoposto una questione che sta in questi termini: visto il nome di Antonino Pio, questo imperatore era forse discendente del triumviro Marco Antonio?

Ufficialmente la risposta è no perché le fonti non riconoscono alcuna parentela tra i due. Se prendiamo ad esempio un testo che si occupa della dinastie di Roma (cfr [Grandi dinastie] pag. 61) leggiamo che la discendenza del triumviro vantò come imperatori solo i Gordiani.

Noi possiamo affermare che non potrebbe essere altrimenti perché l’intento di chi tramandò questi scritti era di recidere tutti i legami degli imperatori da Adriano a Marco Aurelio in modo da farli sembrare adottati, facendoli rientrare in quelli che la storiografia tramanda come “imperatori adottivi”.

Nel nostro libro “De romana fabula” abbiamo invece dimostrato che tutto questo è falso. Prima di tutto perché Adriano era un discendente di Augusto; secondo perché Antonino Pio era suo figlio e altrettanto i successivi lo erano dei precedenti.

Ora dovremmo capire come nelle fonti antiche è stata nascosta anche la discendenza di Antonino Pio da Marco Antonio, come si deduce dal nome stesso. Per saperlo ricordiamo che l’appellativo completo di questo imperatore era Caesar Titus Aelius Hadrianus Antoninus Augustus.

Siamo sicuri di questo in quanto lo leggiamo nelle epigrafi antiche. Mentre gli altri nomi attribuiti alla nascita e all’adozione dell’imperatore sono desunti solo dai cronisti, che abbiamo compreso da tempo essere stati degli abili falsificatori della storia.

Per farla breve, volendo cancellare qualsiasi legame con le precedenti famiglie imperiali, i falsari hanno attribuito dei nomi alla nascita e all’adozione degli imperatori che non sono quelli reali.

Da quello che ci è rimasto di Antonino Pio possiamo supporre invece che, oltre ad essere imparentato con i Cesari (Caesar) e i Flavii (Titus) fosse anche discendente del famoso triumviro.

E’ indubbio che Antonino rimanda ad Antonio, nome che l’imperatore assume non dal padre bensì dalla madre. La genealogia sarebbe la seguente:

Ganeo Arrio Antonino -> Arria Fadilla -> Antonino Pio

Il nonno Ganeo Arrio Antonino è l’avo materno più antico a cui si riesce a risalire. Questo implica che non sappiamo da dove provenisse il suo cognomenAntoninus“. Rimaniamo cioè senza la possibilità di affermare che Antonino Pio fosse discendente di Marco Antonio seguendo le origini di questo nome.

Però, capendo come hanno imbrogliato le testimonianze scritte, è pur vero che ai tempi di Ganeo Arrio Antonino vivevano altri che portavano il suo cognomen. In particolare conosciamo Quinto Aterio Antonino, console nel 53, ma soprattutto discendente di Marco Antonio e del generale Agrippa.

Dove sta l’evidenza che ci fa pensare che il vero nonno di Antonino Pio sia questo console e non lo sconosciuto Ganeo? Come al solito consideriamo la valenza delle fonti. Quelle che si riferiscono a Ganeo sono solo una, la “Historia Augusta” sulla cui attendibilità gli studiosi nutrono da sempre dubbi. Mentre su Quinto le fonti sono sia epigrafiche che dei cronisti.

Questa prima discrepanza, lo abbiamo spiegato più volte nei nostri studi, è indice che i falsari introdussero nei manoscritti informazioni inventate ad arte.

Nel caso dei due “Antonino” vi è poi un’altra curiosa differenza. Mentre per Ganeo si conosce la discendenza ma non i suoi avi, di Quinto è esattamente il contrario. E’ come se una linea genealogica si fosse interrotta con Quinto e fosse ripartita con Ganeo:

Marco Antonio -> Antonia maggiore -> Domizia Lepida maggiore -> Quinto Aterio Antonino -> ?

? -> Ganeo Arrio Antonino -> Arria Fadilla -> Antonino Pio

In pratica ci ritroviamo con due “Antonino” vissuti nello stesso periodo, facendo coincidere i quali (o anche supponendo che uno fosse figlio del precedente) possiamo ricostruire una verosimile discendenza di Antonino Pio da Marco Antonio. Ma anche da Marco Vipsanio Agrippa, in quanto il padre di Quinto, Decimo Aterio Agrippa, era suo nipote:

Marco Vipsanio Agrippa -> Vipsania Agrippina -> Decimo Aterio Agrippa -> Quinto Aterio Antonino.

Concludendo: Antonino Pio portava quel nome perché, parafrasando, scorreva del sangue etrusco nelle sue vene, come vi era anche sangue dei Cesari e degli Agrippa. Ma tutte queste cose vennero al solito nascoste per i motivi che abbiamo spiegato nelle nostre pubblicazioni.

Per approfondimenti clicca sull’immagine:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *