Ebrei, Giudei e Israeliti

Share with:


Nei nostri libri rimarchiamo più volte che Ebrei, Giudei e Israeliti non sono sinonimi. Proponiamo piuttosto che con Ebrei si intenda l’insieme degli altri due.

In maniera più approfondita abbiano inoltre distinto i Giudei dagli Israeliti scoprendone le origini e i temi religiosi che la Bibbia ha contribuito a confondere facendo perdere il senso della loro antica religiosità. Una dettagliata panoramica delle nostre scoperte si può leggere sia nella “De romana fabula” che nella “De hebraica fabula“. Inoltre una particolare disamina delle sorti giudaiche a causa della Chiesa e del Nazismo le abbiamo approfondite nel “Radici cristariane – L’Olocausto“.

A dispetto delle conoscenze classiche, riteniamo che non vi possa essere una chiara discussione del ruolo degli Ebrei nella storia se prima non si addiviene ad una altrettanto netta comprensione delle differenze che intercorrono tra Giudei e Israeliti. Distinzione che risulta dalla Bibbia ma è dimenticata nelle discussioni che riguardano le vicende del cosiddetto popolo ebraico.

Questa confusione non è però senza riflessi e modernamente ha portato al manifestarsi di frange cosiddette “ortodosse” o “ultraortodosse”, senza neanche voler entrare nel merito delle tensioni geopolitiche introdotte con la creazione dello Stato di Israele.

Noi pensiamo che certe derive religiose non avrebbero luogo se si conoscesse effettivamente le motivazioni e i precetti originari di una qualsiasi religione. Ma proprio queste derive, quando sfondano le porte dell’umana decenza, non possono che cadere vittima delle critiche e dell’ironia delle persone meno o per niente dogmatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *