DEI RICCHI

2002 - Maggio - Settimana 3

« Precedente

» Notizie » 2002 » Maggio | Commenti: Scrivi

Successiva »

Indice dei giorni


15/05/2002 * 16/05/2002 *

Mercoledì 15 Maggio 2002

Camera, si' a Kyoto 'scompare' nucleare

Ultim'ora Televideo, http://www.televideo.rai.it, 15/05/2002

La ratifica del protocollo di Kyoto e' stata approvata dalla Camera. Il testo prevede la riduzione delle emissioni di gas responsabile dell'effetto serra e del surriscaldamento del pianeta del 5,2% rispetto ai lvello del 1990.Dal testo e' scomparso ogni riferimento all' energia nucleare. Approvato anche un emendamento,concordato tra maggioranza ed opposizione, sulla partecipazione di imprese italiane ad iniziative per la 'costruzione, messa in sicurezza e ristrutturazione' di impianti di energia che pero' non devono intendersi 'centrali nucleari'.

Debito pubblico e Pil secondo Moody's (versione 1)

ANSA.it, http://www.ansa.it, 15/05/2002

PIL: Crescita annua +0,1%, la piu' bassa dal '97

ROMA - Nel primo trimestre del 2002 il Pil e' aumentato dello 0,1% rispetto al primo trimestre 2001 e dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Lo comunica l'Istat precisando che la crescita tendenziale e' la piu' bassa dal primo trimestre del '97. Nel primo trimestre del 2002, inoltre, il Pil e' cresciuto in termini congiunturali dell'1,4% negli Stati Uniti e dello 0,1% nel Regno Unito; in termini tendenziali, invece, il prodotto interno lordo e' salito dell'1,6% negli Usa e dell'1,0% nel Regno Unito.

ECONOMIA: Moody's,patto stabilita' penalizza crescita Italia

ROMA - I limiti imposti dal Patto di Stabilita' 'tenderanno a comprimere il potenziale dell' Italia e di altri Paesi dell' Eurozona'. E' quanto afferma la societa' di valutazione Moody's, che ha alzato oggi il rating sul debito della Repubblica italiana. In ogni caso l' Italia 'sara' in grado di proseguire la corsa verso un saldo primario attivo sufficiente a far si' che il rapporto debito/pil continui la curva decrescente per molti anni'.

PIL, TREMONTI: Il dato Istat e' fortemente positivo

ROMA - 'Abbiamo tutti i segni di un andamento positivo e in crescita dell'economia. Il dato Istat e' oggettivamente fortemente positivo'. Lo ha detto il ministro dell'economia Giulio Tremonti secondo il quale il dato va 'assolutamente all'opposto' di chi lo interpreta come espressione di una dinamica piatta. Questo, ha aggiunto, perche' va considerato che sommando il giorno che manca quindi omogeneizzando la base, il dato si pone tra lo 0,3% e lo 0,4% nel primo trimestre

Debito pubblico e Pil secondo Moody's (versione 2)

Ultim'ora Televideo, http://www.televideo.rai.it, 15/05/2002

Moody's 'promuove' debito Italia

La societa' di valutazione Moody's ha osservato il miglioramento del rapporto fra debito e prodotto interno lordo in Italia (sceso nel 2001 al 107,5% contro il 123,2% del 1995). E ha deciso di alzare a AA2 rispetto al precedente AA3 il rating sul debito del nostro Paese. Coinvolti circa 723,1 mld di dollari. Poi, un monito sulle prospettive di crescita: servono riforme strutturali. Buone le stime anche sul fronte pensioni: la situazione italiana, per quanto riguarda l'andamento demografico, non e' precaria come quella di molti altri Paesi dell'eurozona, che dovranno affrontare crescenti costi pensionistici.

Ulivo: Pil, governo riferisca a Camere

Alcuni parlamentari dell'Ulivo,intervenuti alla Camera dove sono riprese le votazioni sul decreto salva-deficit, hanno chiesto che il governo riferisca in Parlamento sulla situazione economica italiana. La richiesta delle opposizioni, dopo i dati Istat sul Pil che evidenziano una crescita debole nel primo trimestre dell'anno. Il leader della Cgil, Cofferati, si e' detto preoccupato ma non sorpreso. E ha sottolineato che il netto rallentamento del Pil mette a rischio 'la sopravvivenza fisiologica di molte delle politiche che sono in capo allo Stato'.

Tremonti: positivo andamento economia

Il ministro dell'Economia Tremonti commenta con soddisfazione i dati sull' economia italiana diffusi oggi. Positiva la valutazione di Moody's 'per gli italiani e anche per l'azione del governo', dice Tremonti pensando che 'sia solo l'inizio'. 'Fortemente positivo' anche il dato Istat sulla crescita del Prodotto interno lordo. E il ministro delle Attivita' produttive Marzano:strutturalmente l'economia italiana puo' garantire un tasso di sviluppo del 3%, bisogna distinguere i 'fenomeni congiunturali'. La congiuntura e' internazionale.Ed ora,spiega,e' sfavorevole. La ripresa 'slitta a fine anno'.'

Savoia:si' ma senza due terzi del Senato

Ultim'ora Televideo, http://www.televideo.rai.it, 15/05/2002

Il Senato ha approvato in seconda lettura il disegno di legge per il rientro dei Savoia in Italia, ma non e' stata raggiunta la maggioranza dei due terzi dei componenti dell'assemblea,necessari per evitare il referendum.L'art.138 della Costituzione stabilisce che le leggi costituzionali che non vengono approvate con i 2/ 3 della maggioranza in seconda lettura possono essere sottoposte al referendum confermativo. Su 228 presenti, maggioranza assoluta richiesta 162, i si' sono stati 187,i no 27, gli astenuti 13. I due terzi corrisponde a 216 voti.

GERMANIA: Prezzi vendite all'ingrosso continuano a calare

ANSA.it, http://www.ansa.it, 15/05/2002

FRANCOFORTE - I prezzi delle vendite all'ingrosso tedesche, nel mese di aprile, hanno subito una flessione congiunturale dello 0,1% e una contrazione tendenziale dello 0,5%. Lo ha comunicato oggi l'Ufficio federale di statistica (Destatis). Le previsioni degli analisti erano per un leggero aumento dei prezzi, rispettivamente dello 0,1% mensile e dello 0,5% annuale

Giovedì 16 Maggio 2002

Acqua,misure del governo per la Sicilia

Ultim'ora Televideo, http://www.televideo.rai.it, 16/05/2002

Un pacchetto di misure per fronteggiare la crisi idrica in Sicilia e' stato varato dal Consiglio dei ministri. Lo si e' appreso al termine della riunione del Consiglio. A Palazzo Chigi si e' recato il presidente della Regione Sicilia, Salvatore Cuffaro. Continuano intanto le proteste. Nuove manifestazioni per i prossimi giorni sono indette da Cgil,Cisl e Uil e dalle associazioni del commercio, dell'agricoltura, dell'artigianato e dell'industria.

Afghanistan, 333 i soldati in quarantena

Rai.it, http://www.rai.it/news, 16/05/2002

Dopo che 18 medici dell'ospedale militare britannico erano stati colpiti da un misterioso morbo

I malati più gravi già trasportati all'estero

I diciotto casi di febbre contagiosa contratta dai militari britannici in Afghanistan hanno costretto 333 soldati a rimanere in quarantena nella base di Bagram, a nord di Kabul. Ne ha dato notizia un portavoce dell'esercito britannico, aggiungendo che sei fra i soldati contagiati da questa febbre non identificata, dovranno essere evacuati in giornata.

Le autorità militari non hanno invece ancora chiarito che tipo di malattia contagiosa si tratti. Londra ha comunque smentito che i soldati siano stati contaminati da armi battereologiche. I 18 militari era tutti impiegati nel 34/mo ospedale da campo della base militare.

I due soldati più gravi hanno già lasciato l'Afghanistan: uno è stato riportato in gran Bretagna, mentre l'altro è stato trasportato in un ospedale statunitense in Germania, sembra che sia in fin di vita. Tutti hanno avuto come sintomo la febbre alta.

Non si conosce ancora l'esatta natura della malattia - aveva dichiarato ieri il portavoce del ministero - e sono in corso i test per isolarne la causa, quello che è certo – ha aggiunto – è che si tratta di una malattia contagiosa”. L'ospedale in cui lavoravano i 18 soldati, intanto, è stato chiuso ai nuovi pazienti.

11 settembre, Bush sapeva del rischio-dirottamenti

Rai.it, http://www.rai.it/news, 16/05/2002

L’indiscrezione della Cbs confernata dalla Casa Bianca

E’ possibile che Osama Bin Laden attacchi gli Usa utilizzando aerei dirottati. Era all’incirca questo il senso dell’informativa che i servizi americani fornirono a George Bush prima dell’11 settembre in uno dei briefing quotidiani alla Casa Bianca dedicati alle segnalazioni dell’intelligenze.

La rivelazione è della Cbs ed arriva al termine di una giornata non facile per l’amministrazione Bush che è apparsa come quantomeno “distratta” rispetto ad una serie di segnali d’allarme sul pericolo terrorismo pre-11 settembre, anche per via di un’altra indiscrezione. L’indiscrezione del New York Times racconta del rapporto di un agente dell’Fbi dell’Arizona che nello scorso luglio avvertiva Washington di come Bin Laden stesse studiando un qualche tipo di azione terroristica legata alle scuole di volo negli Usa. Il rapporto, così come quelli relativi alla figura di Zzacarias Moussaoui - arrestato in agosto mentre prendeva lezioni di volo negli usa e ora incriminato come uomo di Al Qaeda - non si tramutò in azioni immediate da parte dell'Fbi.

La Casa Bianca conferma. Ari Fleischer, portavoce del Presidente, ha spiegato come nei mesi precedenti l'11 settembre Bush ricevette informazioni che, nell'estate del 2001, lo indussero a mettere in allarme le agenzie d' “intelligence” e di sicurezza americane. Le informazioni riservate in questione risalgono all'estate scorsa. "Nella comunità dei servizi d'intelligence", ha ammesso il portavoce, "c'è stata una consapevolezza di lunga data, condivisa dal presidente, circa le potenzialità di dirottamenti aerei effettuati per conto di bin Laden. "Pero'", ha precisato, "le notizie ricevute dal presidente concernevano si' dirottamenti, ma intesi nel senso tradizionale, non attentatori suicidi nè aerei usati come missili. Finchè gli attacchi non furono portati a compimento, ritengo sia corretto affermare che nessuno intravide tutto ciò come una possibilità".

Il portavoce ha poi ricordato d'avere lui stesso fatto riferimento, proprio l'estate scorsa, a generiche minacce che coinvolgevano il capo terrorista Bin Laden in tutto il mondo, "compresi gli Stati Uniti". Sempre l'estate scorsa, si ipotizzò un attacco aereo contro il presidente Bush al vertice del G8 di Genova.

« Precedente

» Notizie » 2002 » Maggio | Commenti: Scrivi

Successiva »