Commenti a Un argomento censurato

Gianpiero, 19/08/2015


Carissimo Mac, chi ti scrive sotto falso nome è il Papa. Si. Sono proprio Io. Tralasciando qualsiasi convenevole vorrei farti sapere cosa ne penso di tutto quello che stai facendo. È ovvio che per come si sono sviluppate le tecnologie e le conoscenze scientifiche prima o poi qualcuno sarebbe arrivato a scoprire i collegamenti nascosti e avrebbe così potuto riportare alla luce il vero andamento dei fatti come sei più o meno riuscito a fare tu. Era solo questione di tempo. Ma riflettiamo insieme: 2000 anni fa governare un popolo che solo se messo a lavorare duramente poteva sperare di conquistarsi un benessere duraturo e trasmissibile significava esercitare una volontà autoritaria e violenta, come autoritario e violento é il gesto di chi vuole salvarti la vita. Il paragone fra chi esercita il potere sulla terra e chi esercita il potere di creare la realtà é giusto. Come è giusto ammettere che la persona investita del potere supremo abbia la stessa immagine, forma o idea di chi crea la realtà. Il creatore. Ma Giovanni e i Giudei avevano un'idea inconciliabile con la realtà. La realtà corre, e per risparmiare tempo è necessario rifarsi a quello che in ultima analisi è il meccanismo naturale universale: il benessere del popolo è proporzionale agli effetti della volontà del Papa, e considerata la sua comprovata bontà e saggezza diventa un grande atto di fiducia accettare con umiltà e speranza di non cadere vittime dell'effetto negativo, sotto qualunque forma esso si presenti. In sostanza la fede è un patto imprescindibile per sperare di essere salvati dal malessere. Li fuori, mio caro Mac, c'è tanta gente che si rifiuta di accettare passivamente le idee di chi dimostra di essere più illuminato di lui. Ci vuole misericordia. Ma va tutelata anche la mia sacralità. Non posso sprecare il mio tempo ad ascoltare tutti personalmente. Il mio obbiettivo vitale era, è e sarà sempre il benessere mentale e fisico dell'umanità. Sono consapevole dei limiti del mio mandato ed è per questo che anch'io mi affido alla volontà di chi ha generato la realtà. Sono disposto a uccidere per questo è a perdere la vita in un atto estremo, e guai a chi si oppone alla mia volontà! Io sono il re del mondo. Il figlio di Dio.
Darò all'uomo e al figlio dell'uomo la salvezza. Fino ad oggi ho tentato di farlo con le buone incantandovi con la favoletta di Gesù. Ora che siete più grandi e cominciate a capire come funziona non costringetemi a salvarsi con le cattive. Naturalmente, caro Mac, avrai pure il tuo angolino di gloria un nella storia dell'umanità e te lo godrài, ne sono sicuro. Ma non ti innalzerai mai sul podio di chi ha governato il mondo!

Lettera semi-seria estemporanea.

 

Mac risponde così:

Meno caro papa
Resta pure sul tuo podio, fatto di materiali deperibili come tutte le cose di questo mondo. Noi siamo come i tarli che piano piano te lo sbricioleranno.

Gianpiero, 02/02/2014


Erano anni che cercavo questo giovamento, oggi ne ho 37 e grazie al vostro rivoluzionario risultato ho avuto la possibilità di trovare un valido riferimento per riflettere sulla verità!!!

 

Mac risponde così:

Buon compleanno!

© 2001 Comunicazioni all'autore e privacy - www.deiricchi.it

Valid HTML 4.01 Transitional