DEI RICCHI

Prefazione. Prima parte

 

. P

Gli studi riversati in questo libro ebbero inizio alla fine del 2008 e sono proseguiti per tre anni. Nel mentre li sviluppavamo abbiamo scritto il “Giovanni Battista – La storia mai raccontata”, pubblicato nell’ottobre 2009, e il “Gesù – La storia tradita”, pubblicato nel novembre 2011. Possiamo quindi affermare che quel periodo di tre anni è stato molto intenso per le nostre ricerche, conducendoci a scoperte tra le quali riassumiamo di seguito quelle più significative:

-                 La storia che riguarda Gesù si può leggere, nei testi storici, ripetuta nel I secolo a.C. ai tempi di Erode il Grande. In particolare il padre di Gesù è stato nascosto in vari personaggi, tra i quali i vari Giuseppe parenti del re di Giudea; la madre è celata, tra le altre donne, nella Mariamme che tradiva Erode con uno di questi Giuseppe

-                 Vi è uno stretto legame tra la storia giudaica e quella romana, e questo legame è imperniato sulla figura dell’imperatore Gaio Cesare (Caligola), che era stato il primo marito della madre di Gesù e anche padre del futuro imperatore Nerone

-                 I genitori di Giovanni Battista erano il generale romano Silla Felice e Drusilla, figlia di Gaio Cesare. Giovanni non era quindi un povero predicatore nel deserto, ma un condottiero che combatté per difendere la Giudea

-                 Gesù, figlio del re Agrippa II e di sua sorella Berenice, tentò assieme all’imperatore Tito di sottomettere completamente la Giudea, ma fu sconfitto nell’assedio a Masada, dove venne crocifisso e salvato da suo padre, mentre l’imperatore morì

-                 Giovanni Battista venne ucciso da Gesù alle nozze a cui avrebbe dovuto convolare con Domitilla, figlia del defunto imperatore Vespasiano

-                 Vespasiano era lo zio dei genitori di Gesù

-                 Le vicende del condottiero germanico Arminio nascondono quelle di Gesù, mentre il generale Germanico che lo affronta e lo sconfigge non è altri che l’imperatore Domiziano

-                 La storia delle risurrezione è solo un modo diverso di tramandare la farsa di Gesù che, dopo aver ucciso Giovanni Battista, ne aveva preso il posto spacciandosi per lui redivivo.