DEI RICCHI

Paolo ancora a Gerusalemme

 

Quale momento preciso dell'opera del “falso profeta” viene più volte riportato nel Nuovo Testamento?

Gli Atti degli Apostoli sembrano una continua ripetizione, seppur camuffata cambiando il nome dei luoghi o delle persone, sempre della stessa scena, quella cioè dell'arrivo del “falso profeta” a Gerusalemme con il tumulto che ne conseguì. Così ci riesce semplice riconoscere questi avvenimenti anche nei passi seguenti:

Atti 9:22-25 Saulo frattanto si rinfrancava sempre più e confondeva i Giudei residenti a Damasco, dimostrando che Gesù è il Cristo. Trascorsero così parecchi giorni e i Giudei fecero un complotto per ucciderlo; ma i loro piani vennero a conoscenza di Saulo. Essi facevano la guardia anche alle porte della città di giorno e di notte per sopprimerlo; ma i suoi discepoli di notte lo presero e lo fecero discendere dalle mura, calandolo in una cesta.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]