DEI RICCHI

Elimas il mago cieco

 

Quali somiglianze vi sono tra Simone Mago e il mago Elimas?

Abbiamo evidenziato {P|388|} che nell'Apocalisse di Giovanni il “falso profeta” è conosciuto come un “mago”. Un personaggio con tutte queste caratteristiche si ritrova un'altra volta sempre negli Atti degli Apostoli:

Atti 13:6-11 Attraversata tutta l'isola fino a Pafo, vi trovarono un tale, mago e “falso profeta” giudeo, di nome Bar-Iesus, al seguito del proconsole Sergio Paolo, persona di senno, che aveva fatto chiamare a sé Barnaba e Saulo e desiderava ascoltare la parola di Dio. Ma Elimas, il mago, - ciò infatti significa il suo nome - faceva loro opposizione cercando di distogliere il proconsole dalla fede. Allora Saulo, detto anche Paolo, pieno di Spirito Santo, fissò gli occhi su di lui e disse: "O uomo pieno di ogni frode e di ogni malizia, figlio del diavolo, nemico di ogni giustizia, quando cesserai di sconvolgere le vie diritte del Signore? Ecco la mano del Signore è sopra di te: sarai cieco e per un certo tempo non vedrai il sole". Di colpo piombò su di lui oscurità e tenebra, e brancolando cercava chi lo guidasse per mano. Quando vide l'accaduto, il proconsole credette, colpito dalla dottrina del Signore.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]