DEI RICCHI

Comparazione dei testi religiosi e storici pervenutici

 

Cosa si desume dal confronto tra il Nuovo Testamento e i testi storici?

Una volta effettuate le analisi proposte sui testi a noi pervenuti, se confrontiamo l'Apocalisse con gli Atti non possiamo non scorgere la differenza di spessore storico tra le due opere. Prendendo come metro di confronto i resoconti dello storico giudeo, le narrazioni di Giovanni collimano fin troppo bene con la storia che Giuseppe Flavio ci ha raccontato. Certamente i due punti di vista sono ben diversi: il primo è rivoluzionario, anti-romano e spinge alla rappresaglia, mentre il secondo biasima la filosofia zelota e piange su quanto è accaduto alla nazione senza nutrire alcuna forma di vendetta. Ma i fatti cui entrambi si riferiscono combaciano e vengono addirittura presentati con lo stesso ordine temporale. Sembra proprio insomma che i punti di vista fossero sì diversi, ma gli oggetti osservati gli stessi.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]