DEI RICCHI

Giuseppe Flavio, sacerdote e condottiero traditore degli Ebrei

 

. P 23/12/2004. E 14/11/2004. U 28/08/2005.

Quale reputazione si fece Giuseppe Flavio presso i connazionali?

Prima di proseguire ci soffermiamo a riassumere una breve biografia di Giuseppe Flavio, lo storico giudeo che tanto ci è utile nello studio del I secolo della vicenda cristiana. Partiremo dalle informazioni ufficiali, che a tempo debito confuteremo {1571}, Questo personaggio sarebbe vissuto tra il 37 e il 100-105 d.C. circa, e sarebbe stato una persona di rango sacerdotale con forti influenze nell'élite pubblica di Gerusalemme tanto che fu inviato come capo in Galilea durante la I guerra giudaica. [1] La sua vita in quella parte della Palestina non fu facile, visto che quasi subito si attirò quella che lui chiamava 'invidia' da alcuni personaggi della regione. Tra questi spiccava il nome di Giovanni di Giscala, che più di una volta gli tese tranelli per denigrarlo davanti alla gente o addirittura sopprimerlo. Ma le cose non andarono come Giovanni progettava: nella zona arrivarono le truppe romane che misero a ferro e fuoco le città che non si arrendevano. [2] Giuseppe fu catturato ma ebbe la vita salva tanto da essere "adottato" presso la corte romana una volta terminata la guerra. Come lui stesso ci dice:

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]