DEI RICCHI

Saulo, Agrippa II e Nerone

 

Quali affari legavano Saulo con Agrippa e Nerone?

Saul era parente di Agrippa II e di quest’ultimo Giuseppe Flavio ci racconta che visse la propria giovinezza presso la corte romana, perché quando morì suo padre (nel 44 d.C.) era troppo giovane (aveva 17 anni) per ereditare dei territori. Ma la sua frequentazione dell'imperatore gli valse presto copiosi doni:

[…] qualche tempo dopo la morte dello zio Erode di Calcide […], forse nel 50 d.C. egli ottenne il regno del Libano, il controllo del tempio e il diritto di nominare i sommi sacerdoti, privilegi che erano stati di questo suo zio. […] Era appena, o forse neppure, ritornato in Palestina, quando nell'anno 53 d.C. (XIII di Claudio), contro restituzione del piccolo regno di Calcide, gli fu concesso un territorio più vasto, cioè la tetrarchia di Filippo (Batanea, Traconitide e Gaulanitide), la tetrarchia di Lisania (Abila) e la regione Varo. 1

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]