DEI RICCHI

Prelievo fiscale su reddito o ricchezza?

 

Che differenza c'è tra reddito e ricchezza? Il prelievo fiscale si effettua sul reddito o sulla ricchezza?

Ma cosa è che viene tassato in Italia: il reddito o tutta la ricchezza del cittadino? Le simulazioni effettuate nella [Società] avevano come scopo quello di dimostrare come sia migliore una tassazione di tipo progressivo piuttosto che proporzionale o anche solo fissa. Tali simulazioni utilizzavano un algoritmo che applicava il prelievo all'intera ricchezza personale. Ciò sembra in contrasto con la normativa attuale che prevede l'utilizzo del reddito come base imponibile. In effetti il reddito (r) sono delle risorse che permettono al cittadino il consumo senza diminuzione del patrimonio (p).

La ricchezza (R) di una persona (senza dover distinguere ora tra persona fisica e giuridica) diventa quindi la somma del reddito r e del suo patrimonio p:

R=r+p

Relazione 1

Quello che ci insegna l’economia è che il reddito deriva dal patrimonio non appena questo diventa capitale, ovvero viene utilizzato per generare guadagno. Il reddito però può derivare anche dal lavoro e dalle conoscenze di una persona, che può quindi guadagnare senza possedere alcun patrimonio. Per uniformare i termini, questa specie di patrimonio non materiale in possesso della persona fisica viene solitamente definito “capitale umano”.

Per fare degli esempi, un individuo può guadagnare soldi riscuotendo interessi da un prestito effettuato o affittando un’abitazione (reddito da capitale materiale che corrisponde al patrimonio investito), oppure lavorando per un certo numero di ore e giorni all’anno (reddito da capitale umano).

Vi è da chiedersi se ad essere sottoposti a prelievo fiscale siano entrambe le componenti, patrimonio e reddito. La legislazione è chiaramente impostata sulla tassazione del solo reddito r. Il patrimonio viene in teoria tassato solo indirettamente nel momento in cui genera reddito.

Che le simulazioni effettuate applicando il prelievo a tutta la ricchezza R invece che al solo reddito r rimangano comunque congruenti con la realtà risulterà chiaro analizzando alcune variabili di solito non considerate. Ciò permetterà di mettere in rilievo anche le distorsioni derivanti dall’impostazione normativa.