DEI RICCHI

Primi riscontri nella storiografia dell'epoca

 

Quale ruolo avrebbe Agrippa I secondo gli esegeti cristiani?

La fonte non cristiana cui gli esegeti al solito si ispirano per giustificare le loro conclusioni è “Antichità giudaiche” dello storico Giuseppe Flavio, più volte da noi utilizzato, come dagli esegeti, per approfondire gli anni del I secolo d.C. Gli esegeti individuerebbero il presunto autore del martirio di Giacomo in Giulio Agrippa I. A questo re, Giuseppe Flavio dedica diverse pagine della sua opera, oltre che alcune in "Guerra giudaica", dipingendolo come "uno spirito naturalmente nobile e munifico", 1 "degno della più grande ammirazione", 2 che sperimentò e uscì da provanti vicissitudini e "pervenne al grado più alto della dignità e del potere". 3

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]