DEI RICCHI

Miracoli, storici, teologi e filosofi

 

Chi è deputato a spiegare un miracolo? Come si pongono certi storici di fronte ai miracoli?

Abbiamo già visto {P|287|} che normalmente gli storici trattano i miracoli come elaborazioni culturali di fatti umani che, se vissuti in epoca successiva o in contesti diversi, troverebbero spiegazioni in cause terrene o in deformazioni nella descrizione dei fatti stessi.

Però gli storici non sono tutti uguali: c'è chi si sente di portare avanti il proprio lavoro fino in fondo e chi invece, di fronte a certi fatti, molla la presa e lascia i problemi ad altri. Ma è proprio di fronte ai fatti tramutati che è necessario l'intervento dello storico, uno studioso che sa distinguere il "segnale originario" da quello "mediato", come abbiamo spiegato. {P|170|}

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]