DEI RICCHI

Tempi e luoghi

 

Quanto sono affidabili gli evangelisti in merito a tempi e luoghi dei fatti narrati?

Un narratore che voglia tramandare un fatto storico non può prescindere dal darne i riferimenti spazio-temporali: sono due fattori importanti per riuscire a localizzare qualsiasi vicenda. {P|197|} Da questo punto di vista i nostri evangelisti sono di scarso valore, anche se con i dovuti distinguo. Per quanto riguarda infatti i tempi, ci sono troppi riferimenti generici ("in quei giorni" "il giorno seguente") e pochi per individuare il periodo di attività di Gesù, figuriamoci dei singoli episodi.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]