DEI RICCHI

L'agnello sacrificato alle nozze di Cana

 

28/05/2016

 

Storia insegnata

All'Ultima Cena Gesù istituì la santa eucarestia, distribuendo agli apostoli il pane e il vino come fossero il suo corpo e il suo sangue.

 

Storia riscoperta

Giovanni Battista, lo sposo che avrebbe dovuto unirsi alla sposa Flavia Domitilla, venne narcotizzato (ubriacato?) e poi decapitato da Gesù con la complicità dei suoi genitori. Il corpo di Giovanni fu servito al banchetto e il suo sangue bevuto dagli astanti.

 

La mancanza dello sposo si spiega con l'evento più drammatico da noi riscoperto negli scritti antichi, ovvero un rito cannibalesco per nascondere il quale i falsari cristiani inventarono:

·         nell'Ultima Cena il sacramento eucaristico, ovvero quel momento in cui il Cristo avrebbe offerto il suo sangue e il suo corpo ai discepoli

·         nelle nozze di Cana il miracolo della trasmutazione dell'acqua in vino poi offerto ai commensali.

La persona di Giovanni assunse allora la figura dell'agnello sacrificato e consumato al pranzo. Per questo quando Juan de Juanes dipinge l'Ultima Cena con la presenza di Giovanni {2571}, ha cura di lasciare il piatto vuoto. Mentre quando la sposa prende il posto di Giovanni decapitato, quest'ultimo correttamente viene rappresentato nell'agnello ucciso e servito come pasto sul piatto in centro tavola di fronte a Gesù.

 

File:Gerard david, nozze di cana, 1495-1500 ca..JPG

Figura 67 Lo sposo mancante nelle nozze di Cana di Gerard David (ca 1495-1500)[1]

 

Figura 68 Lo sposo mancante nelle nozze di Cana dei fratelli Limbourg (XV sec)[2]

 

Se conosci immagini interessanti almeno quanto quelle di questa pagina segnalale scrivendoci un commento oppure con un messaggio sulla nostra pagina Facebook