DEI RICCHI

Ario (256-336)

 

10/08/2013, 19/07/2014

Baronio, come tutti quelli come lui che hanno difeso a denti stretti la Chiesa, non può fare a meno in qualche modo di farci sapere la verità. Prima di tutto perché per propugnare la propria verità questi apologeti devono passare attraverso le informazioni dei fatti accaduti, quand’anche fossero state storpiate, usando gli stessi termini e nomi anche se mischiati in modo a loro confacente.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]