DEI RICCHI

Ancora un’altra prova

 

26/07/2011, 10/09/2011

Per i lettori che non sono abituati ai nostri scritti premettiamo che essi finora sono stati principalmente divulgati tramite due canali: Internet e i libri. Il primo è costituito dal sito deiricchi.it, mentre i secondi sono una serie di libri che succintamente elenchiamo:

-                 “Dèi Ricchi - Volume I”: analisi economiche e sociali, con introduzione ad una teoria della conoscenza storica

-                 “Dèi Ricchi - Volume II”: analisi dei Vangeli e ricerche sull’Apocalisse

-                 “Dèi Ricchi - Volume II”: identificazione di Giuseppe Flavio con Paolo e di Gesù con Simone Mago

-                 “Dèi Ricchi - Volume IV”: identificazione di Gesù con il “falso Nerone

-                 “Dèi Ricchi - Volume V”: la vera natura di Gesù. Gesù che si sostituisce a Giovanni Battista

-                 “Dèi Ricchi - Volume VI”: identificazione dei genitori di Gesù e di Giovanni Battista

-                 “Il vero profeta”: presentazione dell’autore e dei suoi studi

-                 Giovanni Battista - La storia mai raccontata”: rilettura della storia di Roma da Gaio Germanico alla sconfitta di Tito in Palestina.

Già dai riassunti esposti risulta evidente che gli approfondimenti si discostano da quelli normalmente noti. Ovvero le ricostruzioni della storia che riguarda Gesù sono da noi state poste in modo molto diverso da quanto impariamo dalle lezioni classiche.

All’inizio temevamo un po’ questa diversità; poi abbiamo trascorso dei periodi in cui essa ci impressionava; ora siamo arrivati al punto di ritenerla del tutto naturale. Per noi infatti le nostre ricostruzioni sostituiscono a buon diritto (quasi) del tutto quanto ci viene raccontato nelle scuole di ogni ordine e grado.

Tutte le nostre nozioni sono state vagliate più volte per comprenderne la loro attendibilità per sfociare adesso in questo ultimo libro, che contiene le prove, diciamo, finali della loro correttezza.

In poche parole questo libro presenta, rispetto a quello che già si sapeva dai precedenti scritti, le risposte a due importanti domande:

-                 È possibile ottenere una dimostrazione delle scoperte già presentate che rasenti il rigore matematico?

-                 Come mai la Chiesa scelse Gesù e non Giovanni Battista come persona da far adorare ai futuri Cristiani?