DEI RICCHI

Il fico di Macherunte ed Hebron (**)

 

E 07/07/2009.

I Cherusci e i Catti, popolazioni che abbiamo più volte incontrato nei nostri studi, sono in teoria stirpi germaniche ma che i redattori utilizzarono per identificare probabilmente i Galilei/Samaritani e i Giudei. Quest’ultima ipotesi ci proviene confrontando i nomi di Tacito con quelli utilizzati da Giuseppe Flavio che sostiene che i Samaritani erano chiamati Churtei,[1] una stirpe da cui discendeva Dario, l’ultimo re dei Persiani.[2] In un altro passo egli afferma che i Cutei “abitavano intorno al tempio simile a quello di Gerusalemme”.[3] Il nome Cherusci va poi confrontato con quello di Cherea, uno dei congiurati che uccisero Gaio.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]