DEI RICCHI

Da S. Paolo a S. Marta

 

Come si chiamava la donna che soffrì di perdite di sangue secondo Iacopo da Varagine?

S. Paolo

Soffrì molte persecuzioni dopo la conversione {P|339|V. II}

Quando giunse a Roma, Nerone non era stato ancora confermato imperatore e non si curava dei giudei né della predicazione di Paolo così che questi liberamente potè ammaestrare il popolo nella parola di Cristo. Racconta S. Gerolamo nel suo libro sugli uomini illustri, che Paolo venne a Roma prigioniero venticinque anni dopo la passione di Cristo cioè nel secondo anno del regno di Nerone: vi rimase per due anni disputando coi giudei; poi, liberato dall'imperatore, andò a predicare per tutto l'Occidente e fu decapitato nello stesso giorno e anno in cui Pietro fu crocifisso.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]