DEI RICCHI

Archelao e la prigionia di Giovanni

 

Quali resoconti conosciamo sulla prigionia di Giovanni Battista?

Nella pagina {P|990|V. IV} si può leggere che il "testimonium slavianum" sembra dimenticarsi della decapitazione di Giovanni, come se cioè questa non fosse avvenuta al tempo in cui fu redatta quella versione della "Guerra Giudaica". Ma in più pare che Giovanni, prima di venire imprigionato da Erode (Antipa?), sia comparso davanti ad Archelao per giustificare la propria condotta. A quel tempo avevamo spiegato che ciò contrastava sia con la cronistoria "ufficiale" della Chiesa Cattolica, in quanto questo "processo" sarebbe avvenuto in un'età (dopo il 6 d.C.) quando Archelao non governava più, sia con la nostra ricostruzione che collocherebbe le azioni del Battista a partire dalla guerra giudaica, e quindi 60 anni dopo. Inoltre Giovanni interpreta un sogno di Filippo, che in "Antichità Giudaiche" sembra riferito ad Archelao {P|988|V. IV}.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]