DEI RICCHI

Matteo e il censimento di Quirinio in Giudea

 

Chi arrivò in Giudea dopo la disfatta di Gerusalemme?

Se la rivolta dei Giudei scoppiò alla morte di un Erode, allora dobbiamo tener presente che essa, nelle due narrazioni rinvenute nei testi di Giuseppe Flavio, iniziò:

- nel 4 a. C., secondo la "versione retrodatata"

- nel 66 d.C., secondo la "versione storica".

Ma la prima versione ci assicura pure che dopo 10 anni in Giudea avvenne il cambio di potere citato nella pagina precedente, con l'inizio del censimento di Quirino. I calcoli dei censimenti sono stati da noi proposti già molto tempo fa, spiegando come ci sono stati utili per ritrovare la data di nascita di Gesù {P|960|V. IV}. Ora ci tornano buoni, soprattutto venendo a conoscenza che il primo censimento dopo la caduta di Gerusalemme nel 70 dovrebbe essere stato emanato nel 76 {P|961|V. IV}. In quell'anno, secondo le nostre ricostruzioni, arrivò il "falso profeta" mandato da Roma nelle vesti dell'apostolo Matteo {P|674|V. III} per esigere il fisco romano.

[Il resto del documento è leggibile nel libro pubblicato]